Gli Eventi

La Finestra a Scacchi

Protocollo d’intesa tra il Lions Club Cosenza Castello Svevo e la Casa Circondariale “S. Cosmai” di Cosenza

Lunedì 25 febbraio 2019, presso la Casa Circondariale “S. Cosmai” di Cosenza, è stato stipulato un Protocollo d’Intesa tra il Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Casa Circondariale di Cosenza, nella persona del Direttore dott.ssa Maria Luisa Mendicino ed il Lions Club Cosenza Castello Svevo del Distretto 108 YA, nella persona del Presidente dott. Francesco Fragale.

L’unità di intenti nasce e si sviluppa in piena sintonia con l’art. 27 della Costituzione, che sancisce la finalità rieducativa della pena e con l’art. 17 della L. 354/1975 , in virtù del quale la finalità del reinserimento sociale dei condannati e degli internati deve essere perseguita anche sollecitando ed organizzando la partecipazione di privati e di istituzioni o associazioni pubbliche o private all’azione rieducativa. Stesso fine perseguono gli artt. 15, 19 e 27 della stessa Legge 354/1975, attraverso l’istruzione, la formazione professionale e l’organizzazione di attività culturali, ricreative e sportive a favore della popolazione detenuta.

La finalità di tale documento condiviso è quella di favorire iniziative per lo sviluppo di un sistema integrato d’istruzione e formazione in favore dei soggetti in esecuzione di pena; organizzare percorsi di istruzione e formazione modulari e flessibili; promuovere iniziative che consentano di individuare i migliori percorsi e di valorizzarli con dotazioni di materiali didattici, allestire laboratori all’interno della struttura penitenziaria, con lo scopo di favorire lo sviluppo delle potenzialità individuali e la condivisione del lavoro di gruppo.

Nel corso dei lavori è stata anche presentata la prima attività che rientra nel protocollo d’intesa, denominata “La finestra a scacchi”, corso base di scacchi di 10 lezioni per 23 detenuti. E’ noto che il gioco degli scacchi rappresenta un’occasione culturale che ha molteplici valenze: ludico-sportiva ma anche didattico-educativa, che riveste anche una funzione socializzante ed etica, con regole da rispettate per poter giocare, consentendo di sviluppare concetti di rispetto e di giustizia.

I lavori sono iniziati con i saluti della dott.ssa Maria Luisa MENDICINO, Direttore della Casa Circondariale di Cosenza ”S. Cosmai“ e del dott. Francesco FRAGALE, Presidente del Lions Club Cosenza Castello Svevo. A seguire sono intervenuti, l’avv. Anna Vittoria VADINO, socia Lions Coordinatrice Comitato service “Sport e Legalità”, il dott. Roberto DE DONATO, socio Lions Istruttore di scacchi, la dott.ssa Maria Francesca BRANCA, Funzionario Giuridico e Responsabile settore Alta Sicurezza, ed il com. Francesco BUFANO, Comandante Polizia Penitenziaria.La conclusione della manifestazione è stata curata dall’ing. Nicola CLAUSI, I^ Vice Governatore del Distretto Lions 108 YA.

Leggi anche

Back to top button